ORDINE TSRM E PSTRP

Provincia di Bologna

Emergenza Coronavirus, CUP-ER presente al Tavolo della Regione Emilia-Romagna

Il Cup-ER Comitato Unitario delle Professioni Intellettuali Emilia-Romagna, nella persona del suo presidente Alberto Talamo ha partecipato oggi pomeriggio negli uffici regionali di via Aldo Moro, a Bologna, al tavolo convocato dall’Assessorato alle attività produttive. Una riunione condivisa dalle parti sociali e imprenditoriali all’indomani dall’emanazione dell’ordinanza regionale per il Corona Virus.

L’incontro presieduto da Palma Costi e dal presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, ha visto il coinvolgimento e la partecipazione dei firmatari del Patto del Lavoro, tra cui il CUP-ER insieme alle principali associazioni di categoria. Al centro dell’incontro la Cabina di Coordinamento regionale per fronteggiare l’emergenza Corona Virus in modo sinergico tra tutti i professionisti.

Al Tavolo sono intervenuti tra gli altri il Segretario generale della Cgil Emilia Romagna, Luigi Giove che, a nome di tutti i sindacati, si è espresso favorevole all’attivazione di uno schema di coordinamento che garantisca nel medio e lungo termine tutele e garanzie a tutti i lavoratori.
L’incontro di oggi si è concluso con la necessità, condivisa anche dal Presidente Talamo – tra i firmatari del patto del lavoro – di nominare in Emilia Romagna un commissario straordinario, come avvenuto per il Sisma del 2012. L’obiettivo è uniformare per quanto possibile le misure del Piano nazionale con quello regionale per contenere l’inizio di una vera e propria emergenza sociale, sanitaria ed economica.

Attraverso la figura di un Commissario, anche il Comitato Unitario delle Professioni potrà coordinarsi con gli assessori regionali di riferimento. Per questo il presidente Talamo ha già chiesto al neo Assessore alla Sanità Raffaele Donini un incontro con i presidenti degli oltre 80mila associati iscritti al CUP che operano nell’area sanitaria per affrontare la questione contingente del Corona Virus e altre problematiche che riguardano lo sviluppo ed il futuro della categoria.

Seguiranno tutti gli aggiornamenti.

Leggi il Comunicato stampa